Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità e le normative più recenti.

Materiali convegno frumento tenero 2017

Lunedì 11 settembre 2017, “Coltivare il frumento tenero: una sfida da superare!”. Questo è stato il titolo del convegno tecnico, tenutosi presso la Camera di Commercio di Alessandria , organizzato da SATA CADIR LAB in collaborazione con il Consorzio Agrario del Piemonte Orientale, condotto dal Dr. Andrea Villani dell'AGER di Bologna.

Di particolare interesse la trattazione del Prof. Amedeo Reyneri dell'Università di Torino, concernente i percorsi agronomici per il miglioramento della qualità del frumento tenero. Oltre a citare l'importanza dell’applicazione di fungicidi, insetticidi e fertilizzanti, sono state accennate alcune tecnologie innovative, tra cui l'impiego di foto satellitari al fine di regolare la distribuzione del concime. Successivamente il Dr. Alessandro Costanzo di SATA ha presentato parte delle prove sperimentali svolte da SATA, grazie alla sponsorizzazione diretta delle ditte mezzi tecnici, sul diserbo, sulla difesa e sulla concimazione del frumento tenero. E' emerso chiaramente come una corretta agrotecnica permetta di raggiungere risultati qualitativamente e quantitativamente accettabili per tutta la filiera. 

Altre tematiche di grande importanza affrontate nel corso del convegno hanno riguardato miglioramento genetico e le prove di confronto varietale. Il Dr. Stefano Ravaglia di SIS ha illustrato la storia e l'evoluzione della ricerca genetica per spiegare l'importanza della ricerca genetica per la filiera del frumento, soffermandosi sui caratteri principali che garantiscono la produttività alle varietà del grano attualmente coltivate rispetto a quelle del passato.  In seguito, il Dr. Paolo Rendina di Cadir Lab, ha esposto le prove varietali di frumento tenero di primo e secondo livello svolte in provincia di Alessandria. Per ogni prova sono stati esposti i dati relativi alla produttività, al peso specifico, alle proteine e alle caratteristiche molitorie (W e P/L). A concludere l’intervento, è stato mostrato un video di prove di panificazione, realizzato in collaborazione con il Mulino NOVA di Felizzano, per mostrare quali problemi comporti l'impiego di una farina proveniente da grani cimiciati (W<60), dal momento dell'impasto alla realizzazione del prodotto finito. 

In conclusione, Roberto Paravidino, Presidente del Consorzio Agrario del Piemonte Orientale, ha esposto i risultati raggiunti durante la campagna 2016/17 per la filiera Harmony di Mondelez e ha espresso le nuove prospettive per le quanitità e areali di fornitura per l'imminente prossima campagna. il Dr. Matteo Bosso, Amministratore Delegato di Cadir Lab, ha ringraziato il numeroso pubblico di oltre cento persone che comprendeva tutta la filiera del frumento tenero, unita in un unica sala: agricoltori, tecnici, commercianti, stoccatori, mulini, ecc. 

Download

Scheda Varietà Frumento

Rendina Sperimentazione Varietale

Reyneri Agronomia e qualità

Ravaglia ruolo innovazione genetica



Torna alla home